lunedì 30 agosto 2010

Italia umiliata e presa in giro da due satrapi

Roba da matti! Non mi viene in mente nessun altro commento intelligente o politicamente corretto di fronte a simile sceneggiata politico- affaristico-religiosa, recitata da due satrapi, il nostro premier e "padrone di casa" Berlusconi , e Gheddafi, ospite d'onore in visita in Italia in questi giorni con codazzo di amazzoni in divisa, tende beduine, cavalli berberi da parata e fantasmagorici costumi e mises da operetta.

Vedere in Tv lo spettacolo, umiliante e deprimente, di 500 ragazze italiane , scelte solo in quanto carine ed evidentemente disoccupate, acconciate in tubino e tacchi a spillo, che, per guadagnare 50 euro (se glieli daranno), si prestano ad andare ad ascoltare lezioni di islamismo impartite da Gheddafi , con la fattiva collaborazione dei nostri governanti “cattolici”, mi ha dato la ulteriore dimostrazione di come sia ridotta la nostra gioventù, e la nostra Italia, dopo 20 anni di berlusconismo e di TV da Grande fratello.

Deprimente è stato vedere il nostro ministro degli Esteri, Frattini, usato da Berlusconi per fargli sostenere la parte dell'ossequioso maggiordomo e guida turistica per il divertito ospite, tra un incontro "privato" e l'altro di questa inqualificabile visita di Stato.

Amara constatazione anche notare le fanciulle che sbandieravano il Corano, come sberleffo o sfida alla nostra Chiesa perpetrato da Gheddafi , sicuramente con la non tanto segreta soddisfazione del Berlusca, che così si è gustato un’altra piccola vendetta per quelle critiche che ultimamente gli sono piovute addosso da parte di alcune voci di ecclesiastici..

E i nostri cardinali, così permalosi e gelosi della loro "sovranità" religiosa sull'Italia, adesso faranno finta di niente?

Ma è serio che un capo di Stato estero venga a far proselitismo religioso in Italia nel corso di una visita ufficiale, e che il governo italiano gli fornisca pure il pubblico a pagamento, di ragazze giovani e belle, come se si trattasse del mercato delle schiave di un tempo o di merce da harem?

E quali affari reali stanno dietro agli incontri "privati" , nascosti dalle folkloristiche parate pubbliche che attirano l'attenzione di popolino e stampa e distraggono dai fatti che contano?

* La foto di Gheddafi in alto è tratta da wikipedia nella pagina dedicata al capo di Stato libico

2 commenti:

  1. Bruno Rapallo, apostata e ateo dell'UAAR21 settembre 2010 05:23

    Gentile e coraggiosa "Cassandra testarda",
    non solo concordo al 100 % con i suoi giudizi su questa vicenda penosa e umiliante dei "due satrapi", ma le segnalo nei link che seguono un particolare che forse a molti é sfuggito: il ridicolo, nauseabondo, servile e para-mafioso baciamano di Berlusconi a Gheddafi di alcuni mesi fa, che ha fatto il giro del mondo e ci ha coperto di scherno da parte di tutti i paesi civili e democratici.
    I veri motivi di tutto questo disgustoso servilismo verso uno dei peggiori dittatori del mondo arabo sono efficacemente accennati nel terzo link sotto riportato:
    http://italiadallestero.info/archives/9343
    http://www.youtube.com/watch?v=jPrnQ0g7sLA
    http://www.youtube.com/watch?v=XotTMHgHfgs

    RispondiElimina
  2. Grazie della segnalazione. Ho visto i link del baciamano e degli incontri che indicano mostrano appunto una parte (credo ci sia pure dell'altro) degli affari privati dei detti disgustosi personaggi.E' avvilente constatare in che mani siamo.

    RispondiElimina